A Mare di Libri 2013, a Rimini, un mare di autori

Mare-di-libri-Rimini

di Gabriel Giannini

Anche quest’anno, il 14, il 15 e il 16 giugno 2013, a Rimini torna Mare di Libri, il festival dedicato ai giovani lettori.

Mare di Libri ospita ogni anno gli autori che devono il loro successo ai ragazzi, quegli scrittori che rivolgono i loro libri ai lettori più giovani e che pagina dopo pagina, riescono ad appassionare gli adolescenti alla lettura. E alla cultura.

È questo lo scopo di Mare di libri: dare uno spazio ai ragazzi, che grazie a una simile iniziativa, possono partecipare a divertenti iniziative a tema letterario (come i pic-nic, le mostre fotografiche e le cacce al tesoro). E soprattutto possono assistere a vari incontri con scrittori per ragazzi che hanno successo in tutto il mondo; tra i più celebri Christopher Paolini, portato a Rimini l’anno scorso dall’associazione per un incontro “fuori programma”.

GLI OSPITI DELL’EDIZIONE 2013

Quest’anno al festival sarà presente, tra gli altri, l’illustratore per ragazzi Benjamin Lacombe, che farà un incontro un po’ alternativo: mostrerà come realizza i disegni che lo hanno reso famoso e spiegherà dal vivo i trucchi del mestiere. Ci sarà un incontro anche con Deborah Ellis, l’autrice canadese che ha il merito di aver raccontato per prima agli adolescenti le ingiustizie e le guerre in Afghanistan. Durante l’incontro parlerà dell’amicizia, tema centrale del suo nuovo libro, “Il coraggio della libellula”. Anche per quest’edizione il festival si occupa di avvicinare i ragazzi all’argomento della shoah, tramite un incontro (intitolato “La memoria è il nostro futuro”) con uno dei testimoni, Piero Terraccina. Mare di Libri propone anche un progetto diviso in tre incontri per avvicinare i ragazzi ai classici di letteratura, che dimostra come un libro scritto anche più di cent’anni fa possa essere tanto attuale e tenere i lettori con il libro incollato alle mani e gli occhi che scorrono febbrilmente le righe, senza riuscire ad aspettare, per finire il libro. E’ il caso de “Il Ritratto di Dorian Gray”, di Oscar Wilde, che sarà al centro del primo incontro. Sempre per rimanere allegri, il secondo incontro sarà dedicato ai racconti di uno dei più tremendi scrittori horror di sempre: Edgar Allan Poe. Si conclude in bellezza la serie di incontri con le poesie del libro “I fiori del Male”, di Charles Baudelaire.

PROGETTO DELLE TASSE, CUORE DI TIGRE

Il vicepresidente dell’associazione Mari di Libri, Luca Guidomei ha iniziato la conferenza stampa di presentazione parlando della crisi, tema molto presente, che tocca anche il Festival. Ha sottolineato il fatto che il festival si basa sul volontariato e che in totale il budget non ha superato i 36 mila euro. Le spese saranno coperte in gran parte da sponsor privati e dai biglietti d’ingresso degli oltre 30 eventi. Ma a cosa serve Mare di Libri? Come ha detto il vicepresidente: “Di questi tempi, in cui si discute molto di cultura, è importante promuoverla a Rimini anche tra i giovani. Gli incontri del Festival si svolgono nel centro storico della città proprio per ricordare che Rimini ha anche un centro culturale fantastico, e non è solo un ‘divertimentificio’ balneare!”. Mare di Libri è un progetto importante per la nostra città, per costruire una città basata sulla cultura. Come ha detto l’ assessore comunale alla cultura Massimo Pulini: “Il festival, per i ragazzi appassionati di letteratura, rappresenta una grande opportunità”.

Annunci

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: