Spettacolo Nightwish a Milano. Annette non fa rimpiangere Tarja

di Giacomo Pesaresi

Il 25 aprile 2012, giorno della festa della Liberazione, oltre alle celebrazioni della ricorrenza si è tenuto anche un altro evento nella città di Milano: il concerto dei finlandesi Nightwish, più precisamente al Mediolanum forum di Assago.

I cancelli dell’evento sono stati aperti verso le 6 del pomeriggio stesso e già dopo poco più di mezz’ora sono salite sul palco il primo gruppo spalla, le Eklipse. Le quattro ragazze formavano un quartetto d’archi che ha suonato al pubblico, oltre a qualche pezzo proprio, delle rivisitazioni di canzoni conosciute, come Paparazzi di Lady Gaga, In the end dei Linkin Park e il tema de Il Padrino. Dopo questa loro breve apparizione (sono anche riuscito a rubargli un autografo, dopo, al bar dove le ho incontrate) sono saliti i Battle Beast. Nonostante il nome non promettesse nulla di buono hanno stupito tutti, con una cantante bravissima e energica, senza contare il ritmo che sono riusciti a tenere dall’inizio alla fine, un ritmo spaventosamente veloce che ha distrutto anche il pubblico.

Dopo una pausa di una mezz’oretta sul palco è calato un telo nero e bianco che è rimasto fino alla metà della prima canzone dei Nightwish, Storytime creando così suspense nel pubblico, che è scoppiato in un boato quando questo è stato fatto cadere.

Durante il concerto il pubblico è stato anche sommerso di coriandoli e coinvolto, chiedendogli di alzare tutti i cellulari e creando così una volta stellata all’interno del forum. Le tastiere di Tuomas a tema d’organo insieme alle canne che sparavano vapore e il megaschermo dietro, hanno fatto la loro figura. I ringraziamenti urlati di Marco forse sono sembrati più sentiti rispetti a quelli di Annette ma il suo sorriso ha fatto capire quanto la nuova cantante ci tenesse a questo battessimo per fare in modo che la gente non iniziasse semplicemente a parlare dei “Nightwish senza Tarja”.

Ecco infine la scalettaFinlandia (Jean Sibelius cover)StorytimeWish I Had an AngelAmaranth

Scaretale

The Siren

Slow, Love, SlowI Want My Tears BackThe Crow, the Owl and the DoveThe IslanderNemo

Last of the Wilds

Planet Hell

Song of Myself

Last Ride of the Day

Encore:

The Poet and the Pendulum

Over the Hills and Far Away

Annunci

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: